Gola del Furlo, soccorsi tre ragazzi bloccati su uno strapiombo dopo aver abbandonato il sentiero

1' di lettura 26/05/2024 - Dopo quello alla Balza della Penna, nuovo intervento nel pomeriggio di domenica, per il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico delle Marche, intorno alle 18.45 i tecnici sono intervenuti alla Gola del Furlo per recuperare tre ragazzi che avevano smarrito il sentiero.

Il gruppo, composto da tre 21enni jesini, una volta completata la salita dal sentiero 449, ha deciso di uscire dalla traccia seguendo un ghiaione verticale e trovandosi di conseguenza impossibilitato a proseguire a causa del grande strapiombo sottostante.

Un tecnico del Soccorso Alpino e Speleologico è arrivato con una calata di corda di 100m sul ragazzo rimasto bloccato, mentre gli altri due erano riusciti piano piano a risalire.

Una squadra del CNSAS e dei Vigili del Fuoco ha così recuperato il tecnico ed il ragazzo attraverso un “sistema di contrappesi”, una manovra su corda.

Il gruppo è stato successivamente riaccompagnato a valle.

Sul posto anche l’elicottero Drago del vigili del fuoco.

____
Vuoi ricevere le notizie di Vivere Urbino in tempo reale sul tuo smartphone tramite WhatsApp e Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 3714499877 alla tua rubrica ed invia il messaggio "Notizie ON".
Per Telegram vai su https://t.me/vivereurbino e clicca su "Unisciti".








Questo è un articolo pubblicato il 26-05-2024 alle 22:20 sul giornale del 26 maggio 2024 - 664 letture

In questo articolo si parla di cronaca, furlo, vivere urbino, soccorso alpino, gola del furlo, escursionisti, articolo, CNSAS Marche, antonio mancino, soccorso alpino e speleologico delle marche, cnsas

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/e54I





logoEV
logoEV
qrcode