...

Ormai da anni, l’iniziativa degli incontri dei professori organizzati dalla Pastorale Universitaria per l’Università degli Studi di Urbino, sorta come un club culturale, si è mostrata un’ottima opportunità, la quale ha offerto ai presenti la possibilità di riflessioni personali e di condivisione in gruppo, ha creato un terreno fertile, in cui ciascuno ha potuto contribuire per una realizzazione sempre più compiuta del proprio itinerario formativo.






...

Il Museo diocesano Albani propone per l’Estate 2022 attività didattiche rivolte ai bambini e alle loro famiglie, nel contesto della mostra Sapientia, Pietas et Otium al tempo di Federico di Montefeltro, 4 giugno-30 ottobre 2022, realizzata in collaborazione con ARS Urbino Ducale e il Centro Interdipartimentale di Studi Urbino e la Prospettiva dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo.


...

Il gruppo assembleare del Partito Democratico non intende farsi tirare in ballo nelle dinamiche che, durante la seduta consiliare di martedì scorso, hanno portato al ritiro della mozione presentata dal consigliere Giacomo Rossi per impegnare la giunta regionale a chiedere il mantenimento dell’Arcidiocesi di Urbino-Urbania-Sant’Angelo in Vado. E lo fa rispedendo al mittente ogni accusa.







...

"Urbino Capoluogo” nella figura del Sen. Giorgio Londei e del Cav. Ferruccio Giovanetti, fin dall'Ottobre 2021 avevano lanciato l'allarme che Monsignor Tani potesse essere ultimo Arcivescovo della Diocesi di Urbino - Urbania - Sant’Angelo in Vado, oggi - purtroppo - se ne ha la conferma.




















...

In questa situazione drammatica di guerra vogliamo far sentire il nostro appello per la pace con una fiaccolata che vedrà uniti i ragazzi della Pastorale Giovanile Diocesana e quelli della FUCI e che partirà venerdì 4 marzo alle ore 20.30 dal piazzale di Borgo Mercatale di Urbino, per poi continuare fino alla Piazza della Repubblica dove accenderemo assieme le fiaccole.


...

L’Arcidiocesi di Urbino-Urbania-Sant’Angelo in Vado, ricordando la visita ad Urbania nel maggio 2017 di Sua Beatitudine Sviatoslav Shevchuk, arcivescovo maggiore della Chiesa greco-cattolica ucraina, che è stato costretto, insieme ad altre persone, a rifugiarsi in sotterraneo della Cattedrale della Resurrezione di Kiev a causa dei bombardamenti “intensi” in città, esprime la propria vicinanza alla chiesa greco-cattolica ucraina e a tutto il popolo ucraino e invita tutti i fedeli della diocesi a pregare per la pace.