...

I manifesti sono spazi dove vengono pubblicate notizie. Durante il periodo elettorale diventano santini di propaganda da parte di gruppi politici. Nei quali si annunciano le politiche svolte e quelle che saranno.


...

“Il Patto di Trasanni” come forse sarà ricordato in futuro, è stato siglato ieri pomeriggio a Trasanni di Urbino dalle firme di Andrea Biancani, Federico Scaramucci e Palmiro Ucchielli, candidati sindaci a Pesaro, Urbino e Vallefoglia, in una prospettiva finalmente dinamica e operativa per collegare con infrastrutture moderne e veloci l’obsoleto asse viario lungo l'asse Urbino-Pesaro.



...

“Urbino Capoluogo” è il titolo dell’evento che la coalizione Città Concreta, a sostegno della candidatura di Maurizio Gambini a Sindaco della Città di Urbino, organizza SABATO 11 MAGGIO al Teatro Sanzio.


...

Ho la fortuna di lavorare a Palazzo Ducale da quasi 25 anni. Un osservatorio privilegiato per verificare i flussi turistici che muove la nostra città patrimonio del Unesco.


...

Venerdì 10 maggio alle ore 10.30 la lista Urbino città d’Europa invita commercianti e artigiani di Urbino all’evento “Commercianti e artigiani, mille e una ricette per rilanciare Urbino”, che si terrà in piazza San Francesco (piazzetta delle Erbe).




...

Lei, Sindaco Gambini, ci prova gusto a farla fuori dal vaso. Dopo la figuraccia andata in onda il 25 Aprile, ha concesso il bis agli elettori di Montesoffio accusando l’intera coalizione di centro-sinistra di essere il “peggio di quello che c’è in giro”e di presentarsi alle elezioni con l’unico obiettivo di farla perdere, salvo poi correggere il tiro: ce l’aveva solo con alcuni rappresentanti dei partiti che particolarmente la detestano e colgono ogni occasione per criticarla.


...

Si può comprendere il nervosismo del candidato sindaco Gambini e la sua smisurata reattività. Lui, che è arrivato al più prestigioso scranno della città cavalcando la protesta dei residenti di Montesoffio - promesse poi diluite in oltre un decennio per trovare infine una soluzione solo parziale -, rischia di perdere le elezioni per Riceci, un'altra discarica.


...

In un recente incontro pubblico a Montesoffio il nostro primo cittadino, Maurizio Gambini, ha detto che i candidati della coalizione del centro/centro sinistra dovrebbero vergognarsi solo di presentarsi alle elezioni.



...

La campagna elettorale sta trasformando il sindaco Gambini in un odiatore molto simile agli haters, odiatori seriali del web che Umberto Eco nel 2015 definì come «una legione di imbecilli» che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino senza arrecare danni alla collettività, ma che ora - sottolineava - avevano acquisito lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel.





...

Ho bisogno di verde, di luoghi verdi dove ritrovare equilibrio e salute. Ho bisogno di una sinistra nuova, impiantata sulla pace, sui diritti universali, su una nuova economia, su una conversione ecologica compatibile con la tutela ed il rispetto della natura.





...

Urbino è un gioiello di risorse, sia tangibili che intangibili, possiede una preziosità culturale unica e inestimabile. Tuttavia, non stiamo sfruttando appieno tale tesoro per alimentare la crescita economica e migliorare il benessere della nostra comunità.



...

La stampa ma soprattutto diversi simpatizzanti di Sinistra per Urbino - stupiti - ci chiedono perché, dopo aver proposto Giovanelli come candidato sindaco riportandolo a Urbino e offrendogli l'occasione per un coinvolgimento nella campagna elettorale per le Comunali, ci presentiamo adesso in due liste diverse all'interno della coalizione.


...

In merito ai servizi sanitari della città il candidato Gambini e la sua giunta sono incorreggibili. Alcune settimane fa hanno sfilato per i corridoi dell’ Ospedale di Urbino per incontrare il personale sanitario in vista delle elezioni amministrative di Giugno, gli stessi sanitari che egli stesso e la sua giunta hanno abbandonato negli ultimi 10 anni.





...

Il teatro Sanzio non è bastato a contenere le oltre 350 persone domenica scorsa all’incontro tra la coalizione guidata da Federico Scaramucci che si candida a governare la città di Urbino per i prossimi cinque anni e il sindaco di Firenze Dario Nardella per affrontare insieme il tema “Cultura e turismo” nell’ottica di una prospettiva di rilancio attraverso temi che per Urbino dovrebbero essere il cuore della città che è sempre stata e della “città che verrà”, insieme slogan e visione prospettica della coalizione.