...

Domani 10 febbraio alle 11.00, sul canale YouTube della Città di Urbino, così come sulla pagina Facebook di Città di Urbino, sarà postato un video dedicato al “Giorno del ricordo”, realizzato con i contributi dei ragazzi del Liceo “Laurana-Baldi”, dell’IIS “Raffaello”, degli Istituti Comprensivi “Giovanni Pascoli” e “Paolo Volponi”, e del Liceo Artistico “Scuola del Libro” di Urbino.



...

Riapre a Urbino la mostra dedicata al lavoro di Licalbe Steiner. I punti espositivi sono due: la Galleria d’Arte Albani (via Mazzini, 7) e la sede ISIA (Via Santa Chiara, 36). L’esposizione dal titolo “Licalbe Steiner. Alle origini della grafica italiana”, a cura di Anna Steiner, sarà visitabile dal pubblico fino al prossimo 10 marzo 2021, ma già si sta lavorando per estendere la presenza della mostra fino ad aprile.




...

Dopo la nostra interrogazione dello scorso 14 Marzo dove chiedevamo, visto il momento di piena pandemia, la sospensione delle imposte comunali per cercare di far rifiatare le attività economiche e commerciali e dove l’Amministrazione ci rispondeva che quest’ultime erano sospese fino al 30 Giugno u.s. oggi siamo a farci portavoce degli albergatori e degli operatori turistici.










...

Nuova interrogazione a risposta scritta dei consiglieri del gruppo Uniti per Urbino, oggetto della stessa sono i lavori di restauro delle facciate di alcuni palazzi del centro storico che sarebbero in contrasto con una sentenza del TAR del 2018 che impone il rispetto dei vincoli posti in essere dalla Soprintendenza regionale sul centro storico della città ducale.






...

Pensiamo che Urbino, ove sono iniziate le vaccinazioni, debba cominciare a pensare a progetti per il dopo-Covid. È interesse non solo della nostra città - tutelata dall'UNESCO - ma dell'Italia culturale e turistica riportare, per una mostra, il dipinto di Raffaello "Santa Maria Maddalena", pendant di Santa Caterina D'Alessandria.


...

Perché gettare cibo invece di svenderlo o darlo a chi ne ha bisogno? Durante le festività natalizie ad Urbino, proprio quando tutti sono“più buoni”, i cassonetti si riempiono di alimenti ancora “freschi”. Non è solo questione di buoni e cattivi perché le iniziative virtuose non dovrebbero esser affidate solo ai singoli esercizi commerciali o al volontariato.