...

Con la Proposta di Legge che mi vede primo firmatario assieme ai colleghi Consiglieri della Lega, ci apprestiamo ad assicurare rimborsi economici da parte della Regione a tutti quei pazienti oncologici residenti nelle Marche che, per motivi di varia natura, necessitano di cure, visite o interventi al di fuori della propria Area Vasta di appartenenza.



...

La mancanza di personale negli ospedali di territorio purtroppo è un problema ereditato. Conosco alla perfezione la condizione di stallo venutasi a delineare nell’Ospedale di Fossombrone, dopo aver parlato con cittadini, pazienti, con la referente della Lega di Fossombrone Elisabetta Argenton ed esser stato a colloquio con il Sindaco Bonci tempo fa. Adesso dobbiamo cercare di porre rimedio a una situazione aggravata dalla pandemia.



...

Con la Lega in Regione arrivano i fatti. Sono molto orgoglioso di comunicare ai marchigiani l’ulteriore misura precauzionale che, grazie alla collaborazione con Asur, siamo riusciti a mettere in piedi. Dopo l’emanazione dell’ultima circolare ai Direttori delle Centrali Operative dei 118, le ambulanze su tutto il territorio regionale verranno dotate di kit per la somministrazione del test antigenico rapido.



...

"Il Consigliere Comunale di Urbino Federico Cangini, eletto tra le fila della Lega, ha tradito il mandato affidatogli dagli elettori barattandolo con un incarico alla Svim, la finanziaria della Regione Marche, presieduta da Carrabs, per ben circa 8.000 € di consulenza per sei mesi, con scadenza a Marzo 2021", ha reso noto il referente provinciale della Lega di Pesaro Urbino, Lodovico Doglioni.



...

"Ricci chi è? Stiamo parlando di quel personaggio che a inizio marzo, nel bel mezzo della pandemia che ucciso tantissimi concittadini, girava per Pesaro sorridente con la spilletta «Basta Panico»? Che andava su La7 dichiarando, dall’alto delle sue conoscenze mediche, che «di questa malattia, a meno che uno non sia già anziano e con problemi, non si muore»?


...

"Ringrazio pubblicamente l'Assessore alla Sanità Filippo Saltamartini che senza troppi sbandieramenti sui giornali o smanie di protagonismo si sta occupando, da giorni, della delicata situazione sviluppatasi in alcuni reparti dell'Ospedale di Urbino", esordisce così il consigliere regionale Giorgio Cancellieri sulla chiusura dei reparti di Cardiologie e Rianimazione nell'ospedale della città ducale a seguito dello scoppio di un focolaio di covid-19 all'interno della struttura.