...

“Il PD regionale si dimostra ambientalista a fasi alterne. Sul Catria è stato prodotto un danno ambientale senza precedenti per realizzare un impianto sciistico, consentendo il disboscamento di un luogo meraviglioso. Sono stati spesi soldi pubblici regionali per portare avanti un progetto privo di valore strategico per il turismo e l'economia del territorio. Non è con queste cattedrali nel deserto che può rinascere il nostro entroterra”.


...

“I marchigiani chiamano alla buona politica e la Lega risponde stando al loro fianco nelle piazze con l’arrivo di Matteo Salvini e la campagna di tesseramento nei gazebo di 57 comuni sabato 27 e domenica 28 giugno. Il +62% di tesserati raggiunto nell’ultimo anno testimonia il valore reale e condiviso del progetto Lega per le Marche che, dopo decenni di PD, cercano e meritano il buon governo”.


...

“È evidente che la mozione sul ‘Nuovo patto sociale’ sia una provocazione pensata con il fine di convogliare il dibattito economico su una posizione puramente ideologica. La sinistra ha sempre e solo una strategia : nuove tasse per colpire chi genera ricchezza e produce lavoro!”; così ha esordito il Consigliere della Lega Marche Mirco Carloni in occasione della discussione in aula della mozione proposta dal Consigliere Giacinti sulla quale la Lega ha votato in modo contrario.


...

“Piuttosto che minacciare ritorsioni legali nei confronti della Lega, Ceriscioli si interroghi sui ritardi e sul perché le Marche sono l'ultima regione a dover ancora approvare protocollo per l'utilizzo del plasma. Il polverone contro la Lega è strumentale solo per nasconde i ritardi accumulati, mentre nelle altre Regioni si procede a passo spedito. Ancora una volta sono state tradite le aspettative dei marchigiani”.




...

“Le Marche devono accelerare sulla sperimentazione per l'utilizzo del plasma per la cura dei pazienti colpiti da Covid-19. Nonostante gli annunci, nella nostra regione è tutto ancora fermo. Chiediamo al Presidente Ceriscioli di agire in fretta, senza indugi ed ulteriori ritardi”




...

“Le imprese marchigiane sono state abbandonate da una Giunta Regionale incapace, dopo due mesi di lockdown, di formulare una proposta di sostegno economico e un piano di ripartenza. In migliaia sono drammaticamente a rischio sopravvivenza, e come la Lega sta chiedendo da tempo occorre subito un’iniezione consistente di liquidità, con un bonus a fondo perduto che dia respiro e crei i presupposti per la ripartenza”.




...

“Con l’emergenza COVID-19 il settore turismo nelle Marche è in ginocchio. Servono un anno bianco fiscale, l'accesso al credito e voucher di ristoro per evitare il fallimento di migliaia di imprese con drammatiche ricadute occupazionali. L'assessore Pieroni, ad un mese dall'inizio dell'emergenza, ancora latita nelle proposte e si limita a promesse generiche”.


...

“Contributi a fondo perduto per i pubblici esercizi che hanno sospeso l'attività e azzeramento dei costi per tutte le pratiche Confidi. Sono queste le proposte per le quali si batterà la Lega nella discussione sulla PDL economica regionale. In questa fase di emergenza sanitaria ed economica è prioritario garantire la liquidità, abbattere i costi ed azzerare la burocrazia”.



...

“Al peggio non c’è mai fine: arriva un’altra doccia fredda per i cittadini residenti nella provincia di Pesaro Urbino che non godono degli stessi diritti alla salute degli altri. Il Presidente della Regione Marche Ceriscioli, ha annunciato che nel resto della regione sono state organizzate delle unità operative sanitarie: porteranno a domicilio cure ai soggetti positivi accertati e cercheranno, attraverso i tamponi, di individuare gli asintomatici per frenare la diffusione del virus."


...

"Il Governo annuncia in pompa magna, alle 20.00 del sabato sera, mentre gli italiani sono a cena, che i comuni avranno a disposizione risorse in più per far fronte alle difficoltà delle famiglie. Peccato che l’anticipo di 4,3 miliardi di euro del Fondo di Solidarietà sia un’entrata già prevista con cui i comuni - tutti - riescono a chiudere il bilancio e a garantire i servizi essenziali di cui il cittadino già fruisce normalmente nel corso dell’anno”.


...

"Esprimiamo incondizionata e totale solidarietà all’Anaao Assomed, l'associazione dei medici e dirigenti sanitari italiani che rappresenta coloro che oggi sono la nostra generosa e competente linea di prima difesa contro l’avanzata di Covid19. Non può cadere nel silenzio la denuncia delle condizioni drammatiche in cui sono ancora costretti ad operare."


...

"Mentre l'Europa sta vergognosamente tergiversando e ha rinviato di due settimane qualunque decisione a sostegno dell'Italia, mentre il Governo nazionale “balbetta”, qui nelle Marche si intravede una situazione drammatica per le imprese. Insieme alla crisi sanitaria già si prospetta una crisi economica senza precedenti a causa della chiusura di molte attività e, purtroppo, anche a causa della burocrazia”.


...

“La Giunta Ceriscioli ha gestito l'emergenza Coronavirus con ritardo, lasciando i nostri medici, i nostri infermieri e gli operatori socio sanitari senza disposizioni e a rischio contagio. Le guerre interne al PD hanno ritardato la predisposizione di un piano di prevenzione efficace, con Ceriscioli che ha subito i diktat di Conte, Boccia e Ricci, posticipando quelle misure straordinarie che la Lega aveva richiesto. La Giunta regionale, inoltre, è priva di idee per sostenere le imprese e le famiglie marchigiane in difficoltà”.




...

“L'impugnativa al TAR promossa dal Governo è uno schiaffo ai marchigiani che, nonostante i 3 casi positivi accertati e le circa 60 persone in isolamento, vedono accolta la sospensiva a questo provvedimento che la Lega aveva da tempo richiesto. Il comportamento del Governo Conte, di Ceriscioli, ma soprattutto della maggioranza del PD è una vergogna. Siamo una regione allo sbando”