...

"Il Governo annuncia in pompa magna, alle 20.00 del sabato sera, mentre gli italiani sono a cena, che i comuni avranno a disposizione risorse in più per far fronte alle difficoltà delle famiglie. Peccato che l’anticipo di 4,3 miliardi di euro del Fondo di Solidarietà sia un’entrata già prevista con cui i comuni - tutti - riescono a chiudere il bilancio e a garantire i servizi essenziali di cui il cittadino già fruisce normalmente nel corso dell’anno”.


...

"Mentre l'Europa sta vergognosamente tergiversando e ha rinviato di due settimane qualunque decisione a sostegno dell'Italia, mentre il Governo nazionale “balbetta”, qui nelle Marche si intravede una situazione drammatica per le imprese. Insieme alla crisi sanitaria già si prospetta una crisi economica senza precedenti a causa della chiusura di molte attività e, purtroppo, anche a causa della burocrazia”.



...

“La Giunta Ceriscioli ha gestito l'emergenza Coronavirus con ritardo, lasciando i nostri medici, i nostri infermieri e gli operatori socio sanitari senza disposizioni e a rischio contagio. Le guerre interne al PD hanno ritardato la predisposizione di un piano di prevenzione efficace, con Ceriscioli che ha subito i diktat di Conte, Boccia e Ricci, posticipando quelle misure straordinarie che la Lega aveva richiesto. La Giunta regionale, inoltre, è priva di idee per sostenere le imprese e le famiglie marchigiane in difficoltà”.





...

“L'impugnativa al TAR promossa dal Governo è uno schiaffo ai marchigiani che, nonostante i 3 casi positivi accertati e le circa 60 persone in isolamento, vedono accolta la sospensiva a questo provvedimento che la Lega aveva da tempo richiesto. Il comportamento del Governo Conte, di Ceriscioli, ma soprattutto della maggioranza del PD è una vergogna. Siamo una regione allo sbando”







...

L’Assessore Foschi interviene erroneamente sul Piano Socio Sanitario approvato dalla Regione per il periodo 2020/2022, anche in maniera strumentale quando dice che il piano non è frutto di una campagna di ascolto dei territori, anzi è il contrario, forse all’Assessore è sfuggito l’appendice 3 del piano, in cui si riportano un elenco di Enti e Associazioni di ogni genere di almeno 4 pagine, che hanno contribuito con suggerimenti e giudizi alla redazione del piano stesso.