...

Il tema della carenza di personale all’ospedale di Urbino è ancora una volta al centro dell’attenzione di Anaao Assomed Marche. Il sindacato di medici e dirigenti ospedalieri ha fatto i conti e mandato una lettera all’Asur Marche esplicitando le carenze di risorse umane delle quali tenere conto al momento della redazione del Piano Triennale dei Fabbisogni di Personale 2020-2022


...

“L’ex assessore regionale Fabrizio Cesetti e compagni del gruppo consiliare PD continuano a pungolare con interviste ed interrogazioni l’assessore Saltamartini sulle criticità della sanità regionale mentre dovrebbero fare come in tv da Marzullo: si facciano una domanda e si diano la risposta. Sono loro gli unici colpevoli del caos in cui versa la sanità marchigiana per mancanza di medici, infermieri, posti letto ed interi presidi ospedalieri. Un caos noto da anni che la pandemia ha solo acuito”.


...

Quando sarà possibile riaprire i reparti di Rianimazione e Cardiologia nell’ospedale di Urbino, chiusi per un cluster da Covid-19 e riprendere gli interventi operatori programmati? Ovvero quando arriveranno i cinque medici del team militare, tre anestetisti e due cardiologi, a supporto dell’ospedale di Urbino? E dove vengono trasferiti i pazienti positivi da quello che dovrebbe essere ospedale no-Covid?




...

"Ringrazio pubblicamente l'Assessore alla Sanità Filippo Saltamartini che senza troppi sbandieramenti sui giornali o smanie di protagonismo si sta occupando, da giorni, della delicata situazione sviluppatasi in alcuni reparti dell'Ospedale di Urbino", esordisce così il consigliere regionale Giorgio Cancellieri sulla chiusura dei reparti di Cardiologie e Rianimazione nell'ospedale della città ducale a seguito dello scoppio di un focolaio di covid-19 all'interno della struttura.


...

Quasi un anno fa, intorno al mese di aprile dello scorso anno come PD e Viva Urbino ci chiedevamo se fosse esistito un piano presentato e condiviso dalla dirigenza sanitaria locale e regionale, su come dovevano essere gestiti in futuro i malati Covid, che giungendo al pronto soccorso di Urbino, dovevano permanere all’interno dell’ospedale non trovando strutture che potessero accoglierli, senza che questo avesse dato luogo a contagi diffusi all'interno alla struttura stessa.



...

"Le recenti vicende che riguardano l'ospedale di Urbino, quali la predisposizione di aree specifiche della struttura volte a trattare pazienti affetti da Covid, la temporanea chiusura di reparti come Cardiologia e Rianimazione, la difficoltà in cui versa Medicina, la sospensione dell'attività chirurgica programmata e la grave carenza di personale medico del Punto Nascita, affondano le proprie radici in croniche e gravi inadempienze organizzativo-gestionali, negli anni ripetutamente segnalate da Anaao senza ascolto".


...

"La situazione dell’ospedale di Urbino mi pare purtroppo sfuggita di mano. Sono state chiuse le degenze di Cardiologia e Rianimazione a causa del contagio di 13 operatori sanitari in Cardiologia e 9 in Rianimazione e sono stati sospesi gli interventi operatori programmati. Risultano anche ricoverate 15 persone con positività Covid accertata".