...

Su Il Resto del Carlino dell'8 giugno 2020, Vittorio Sgarbi, rispondendo ai disappunti espressi da Ermanno Torrico per la sua ventilata nomina a Presidente dell'Accademia delle Belle Arti di Urbino, si erge a paladino della democrazia e si abbandona a inopportune digressioni sul comunismo; un'idea, a suo dire, “che ricorda violenza e dittatura”.


...

Colpito dalla forza dirompente di verità innegabili, Sgarbi si è abbandonato sul “Carlino”, promosso a personale house organ, a una reazione scomposta, un delirio autocelebrativo provocato da un narcisismo devastante, un insulso minestrone in cui ha sentito il bisogno di evocare ancora una volta le sue folli dichiarazioni sul coronavirus e su Silvia Romano, insieme al burocratico elenco delle tante confuse iniziative che hanno contraddistinto il suo assessorato.