...

Anche il gruppo del partito democratico in consiglio comunale ha mantenuto alta la sua attenzione alla soluzione che da tempo da parte delle opposizioni era stata chiesta al riguardo delle barriere antiterrorismo. Più volte si era chiesto di sostituire i blocchi di cemento armato con una soluzione più adeguata ad un centro storico unico come il nostro.


...

Giovedì 28 giugno, intorno alle 9 di mattina, si è spento Domenico Losurdo. Filosofo italiano tra i più tradotti al mondo, si era formato ad Urbino alla scuola di Arturo Massolo e di Pasquale Salvucci, intellettuali che, assieme a Livio Sichirollo, risulteranno preziosi per la fondazione di quell'hegelomarxismo di cui egli diverrà ben presto un illustre rappresentante, raggiungendo con gli anni una notorietà di livello internazionale.


...

Idee finalmente nuove e trascinanti, nel nome di Giorgio Londei martedì sera all'Agriturismo Ca' Mignone sulle Cesane di Urbino. Di fronte a un'entusiasta platea di circa 150 persone, i movimenti Prospettiva Urbino e Nel Bene Comune, assieme agli alleati dei Socialisti e dei Verdi, hanno prospettato un'idea nuova di città, che sappia finalmente ridare a Urbino la dignità e la forza per rivendicare il suo ruolo in Regione e nel mondo.







Edizioni Vivere
La tua opinione è importante
Su tutti gli articoli di questo giornale è possibile lasciare un commento. L'idea che tutti stanno...
Edizioni Vivere
Le tue notizie sui quotidiani Vivere
su http://vivere.biz/comunicatistampa trovi tutte le informazioni su come inviare comunicati stampa...

...

Il prof. Torrico è stato un docente di Storia Contemporanea. Persona per bene, onesta e limpida, moralmente ineccepibile, ha dato alla sua vita, un significato di studio e di ricerca. La sua ricca bibliografia ne è testimonianza. Sgarbi, dice di non conoscerlo. Non mi stupisce, visto le sue illegittime assenze dalla Città, che vanno a definire il suo un "non Assessorato alla Cultura”.




...

Potremmo definirla una donna straordinaria: vita sobria, completa dedizione al lavoro e alla famiglia, grande passione per la professione di infermiera, icona del volontariato. Questo in sintesi era Antonietta.



...

Il partito democratico urbinate si sta interrogando sul tema immigrazione, da che parte sta il Movimento 5 Stelle’? È vero che se guardiamo all’interno dei Pentastellati, e parafrasando Pirandello, a partire dal suo fondatore Grillo per arrivare a Di Battista e Taverna troviamo una nessuna centomila posizioni sul tema, ma la loro posizione anche a livello locale qual è?





...

Dispiace constatare e sollevare nuovamente la questione della vivibilità del nostro quartiere. Avevamo portato all’attenzione circa un anno fa la disastrosa situazione dell’unico luogo di aggregazione del quartiere, nella zona Piantata e l’urgenza di riqualificare quei luoghi e il campo da gioco per renderli sicuri e fruibili per i bambini, per le famiglie e i tanti giovani che vivono in quella zona.




...

L’inchiesta giudiziaria sulla gestione di Urbino Servizi riporta in primo piano la questione del Parcheggio e Centro Commerciale S.Lucia. Questa inutile e orrenda colata di cemento non ha portato fortuna né al Pd, decretandone la sconfitta elettorale, né all’attuale Giunta, che - non si capisce ancora in quali termini - si trova coinvolta nell’inchiesta.


...

In merito alle indagini svolte dalla Procura di Urbino sulla società Urbino Servizi che hanno portato, nella giornata di ieri, alla perquisizione degli uffici della stessa società e del Comune di Urbino, il Gruppo Consiliare del Partito Democratico presenterà un'interrogazione durante il prossimo Consiglio Comunale.



...

Il bilancio di previsione 2018, approvato nel mese di dicembre e presentato con orgoglio come testimonianza di efficientismo, è privo di progettualità. Sempre lo stesso elenco di lavori da fare che si ripete da anni, il Sindaco, la giunta e tutta la maggioranza hanno svolto un compitino di semplice ragioneria: tanto entra, tanto esce… poi si vedrà come testimonia la variazione di bilancio sottoposta al voto del Consiglio Comunale del 16 aprile.








...

Noi non vogliamo condannare alcuna persona prima che venga fatta definitivamente chiarezza dalla magistratura e quindi aspettiamo gli sviluppi dell’indagine. Certo è che il Sindaco ha avuto un avviso di garanzia e a nostro parere, se fosse un uomo corretto, dovrebbe dimettersi e aspettare che la giustizia faccia il suo corso, anche perché i fatti contestati sono avvenuti quando lui era già Sindaco e per gli stessi fatti sono già stati rinviati a giudizio altri imprenditori.