...

“Tanti operatori sono purtroppo ancora in attesa di tornare al lavoro, ma il programma delle riaperture stilato dal Governo rappresenta un’iniezione di fiducia e finalmente ci indica che si può passare dalla paura all’ottimismo” così, Giorgio Bartolini, direttore Confesercenti di Pesaro e Urbino, commenta le nuove misure del Governo contenute nel decreto riaperture.


...

"Anche se la zona gialla ha finalmente allentato le restrizioni per agriturismi, bar e ristoranti ci sono ancora molti servizi di ristorazione privi di spazi all’aperto che non hanno possibilità di svolgere la propria attività. Inoltre è limitativo per tutti anche il coprifuoco alle 22, in particolare per gli agriturismi che sono situati nelle aree rurali e nelle valli e ci vuole maggior tempo per raggiungerli dalle città".






...

“Lavorare in sicurezza è il principio al quale si sono ispirate in tutti questi mesi le imprese della ristorazione che hanno investito per garantire le condizioni di tutela della salute, fornendo anche indicazioni, nel confronto con il Governo e le autorità sanitarie, per rafforzare le già severe cautele per la prevenzione del rischio. Le decisioni assunte dal Governo per le riaperture non sembrano aver recepito questo nostro impegno”.


...

lla luce del recente Decreto con cui sono state programmate le aperture delle attività di ristorazione a decorrere dal prossimo 26 aprile ma solamente per quei locali all’aperto, la Fipe Confcommercio di Pesaro e Urbino ha inoltrato alla locale Prefettura una propria nota con cui si chiede di considerare, come spazi all’aperto, tutte quelle situazioni quali verande, dehor, porticati e simili già normalmente utilizzati dagli esercenti.



...

Il Commissario della Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti, e l’Assessore regionale alla Attività Produttive, Mirco Carloni (Lega), hanno reso noto che, con una nota trasmessa ai sindaci e alle associazioni di categoria, d'intesa con i Prefetti delle Marche, la Regione ha fatto chiarezza in merito a quanto contenuto nel decreto che sancisce la riapertura di alcune attività a partire da lunedì 26 aprile.




...

Reintroduzione delle zone gialle anticipate a partire dal 26 aprile e per le riaperture la priorità è per le scuole in presenza al 100% e per i ristoranti e bar con tavoli all'aperto". Sono le novità annunciate dal premier Mario Draghi nella conferenza stampa di venerdì 16 aprile in merito all'allentamento delle misure per il Covid19.


...

Dopo aver rinunciato alla seconda Pasqua consecutiva e con la chiusura prolungata per tutto aprile prosegue e si aggrava la crisi degli oltre 1000 agriturismi marchigiani. La primavera è infatti la stagione preferita dagli italiani per gite fuori porta e scampagnate e, nell’impossibilità di ospitare persone, il solo servizio a domicilio o l’asporto non bastano per coprire le perdite.


...

La CNA ha inviato al CTS (Comitato Tecnico Scientifico), un documento con una serie di proposte per consentire l’apertura delle attività di ristorazione nelle ore serali limitatamente alle zone gialle. Obiettivo dell’iniziativa è integrare i protocolli e le linee guida in essere con istruzioni e misure per rendere omogeneo il sistema di regole per le Regioni in fascia gialla.