...

Abbiamo deciso di utilizzare i camper che vaccinavano la popolazione nei picchi pandemici come ambulatori itineranti di supporto psicologico e sociale nelle zone alluvionate” lo comunica l’Assessore alla Sanità Filippo Saltamartini, rilevata la necessità dei cittadini dei comuni del pesarese e dell’anconetano più colpiti dall’alluvione del 15 e 16 settembre.



...

"Avevamo promesso ai marchigiani una nuova sanità e abbiamo mantenuto la promessa. Con l'approvazione della riforma dell'organizzazione regionale sanitaria facciamo il primo, storico passo verso la risoluzione concreta dei problemi ereditati dalle giunte di sinistra: centralizzazione delle decisioni, aumento della mobilità passiva, programmazione approssimata e totalmente lontana dalle reali necessità del territorio".


...

Nel mese di luglio - dichiara la consigliera regionale Micaela Vitri - sono stati 119 i turni senza medico a bordo dell’ambulanza nella provincia di Pesaro-Urbino. Una situazione drammatica a cui la Regione deve trovare assolutamente soluzioni ed è per questo che ho presentato un’interrogazione urgente in Consiglio Regionale, a cui questo martedì dovrà rispondere l’Assessore Saltamartini.


...

“Ad oggi mancano almeno 5 psichiatri al Dipartimento di Salute Mentale di Pesaro e Fano e altri stanno per andarsene. I pazienti e le loro famiglie saranno sempre più penalizzati”. È questo l’allarme lanciato dal Vicepresidente del Consiglio Regionale Andrea Biancani. “La causa – continua Biancani - non sono solo i pensionamenti ma anche alcune dimissioni. Queste ultime sono legate al contesto lavorativo estremamente logorante e stressante e alla mancanza di prospettive di miglioramento. Un gatto che si morde la coda, visto che più psichiatri se ne vanno, maggiore diventa il carico per gli altri”.




...

Ancora al palo il progetto di realizzare a Fossombrone un laboratorio unico integrato di tossicologia, citologia e analisi per la dialisi. «Danno e beffa, perché oltretutto si assiste all’impoverimento del laboratorio analisi nel locale ospedale di comunità», attacca Marta Ruggeri, capogruppo dei 5 Stelle in consiglio regionale. La questione è stata sollevata con un atto ispettivo e la giunta ne risponderà durante una prossima seduta dell’assemblea marchigiana.






...

ART.1 - Urbino e area interna e Sinistra per Urbino organizzano un incontro per il 27 giugno 2022 alle ore 18,00 ad Urbino nella Sala “L. Castellani”, Collegio Raffaello, per discutere di sanità, sensibilizzare e creare un’opinione diffusa che si opponga a scelte che riteniamo contrarie agli interessi e alla tutela della salute per tutti.







...

È la Dott.ssa Emanuela Lanfranchi il nuovo Primario di Pediatria dell’Ospedale di Urbino. È stata nominata il 20 aprile scorso. Laureata con lode in Medicina e Chirurgia nel 1991 presso l’Università degli studi di Perugia, ha ottenuto il diploma di specializzazione in Pediatria, anche in caso con lode, nel 1995 presso l’Università Politecnica delle Marche.


...

Stamattina in occasione della giornata nazionale per la donazione degli organi si è svolta ad Urbino presso l’ospedale “Santa Maria della Misericordia” l’inaugurazione del Giardino delle Rose, situato nella zona antistante l’ingresso della struttura. Al centro del giardino è stata collocata una scultura realizzata e donata dal Maestro Hermes Ottaviani intitolata “Il Dono”.


...

Se ne è andato il Dr. Mario Scoccianti all’età di 101 anni. Aveva ricoperto il ruolo di primario del reparto di oculistica, da lui aperto, presso l’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Urbino e che ha diretto per molto tempo.


...

Da molti mesi sia la FP che la CGIL Pesaro Urbino denunciano in tutte le sedi possibili (incontri pubblici, sindacali, media) la grave criticità che si sta determinando nella nostra provincia a causa della cronica carenza di medici da impiegare sia nell’ambito della sanità territoriale (medici di base, pediatri di libera scelta, medici della guardia medica, medici del 118) che nell’ambito ospedaliero (medici di pronto soccorso e medicina d’urgenza e pediatri).



...

“Sono stati oltre 2000 i profughi ucraini accolti e censiti dall’Asur Marche alla data di sabato 19 marzo. Dai dati del monitoraggio aziendale aggiornati si rileva infatti che nelle 5 Aree Vaste della Regione Marche sono arrivati complessivamente n. 2082 cittadini ucraini di cui 752 minori (i numeri sono stati trasmessi da Questura /Prefettura o rilevati da richieste di soggiorno STP stranieri temporaneamente presenti presso i vari uffici Anagrafe Assistiti dislocati su tutto il territorio regionale).



...

La Giunta ha finalmente sottoposto al Consiglio regionale l’elenco dei progetti che la Regione deve presentare entro il 28 febbraio al governo per ottenere i finanziamenti del PNRR per la sanità. Discuterlo in Consiglio a 4 giorni dalla scadenza è stata una forzatura che ha prodotto un piano che non è stato condiviso con i consiglieri regionali, con sindaci, i sindacati, gli operatori della sanità e tanto meno con i cittadini.



...

È passato quasi un anno e mezzo da quando il centrodestra ha vinto le elezioni regionali e si è insediato al governo della Regione; nonostante le promesse fatte in campagna elettorale, a differenza dei candidati locali del Movimento che andavano a raccontare come stavano realmente le cose, una su tutte l'incontro a Sassocorvaro dove i cittadini vennero a conoscenza per la prima volta che la struttura ospedaliera locale era stata affittata al privato per 6 anni.



...

Il limbo dei guariti è una dimensione burocratica. L’attesa del certificato, che dovrebbe arrivare entro 72 ore, può protrarsi anche per una decina di giorni dopo il tampone negativo, ed è già una seccatura, che però diventa questione ancor più problematica nel caso di persone con il green pass della seconda vaccinazione vicino alla scadenza. Non si può fare la terza dose, perché si è stati contagiati, e allo stesso tempo non si dispone del green pass da guarigione.


...

Abrogare subito la legge che stabilisce per gli operatori sanitari il numero chiuso nelle Università. In caso contrario, molto presto, l’Italia nel servizio sanitario pubblico non avrà né medici né infermieri per curare ed assistere la popolazione. Una situazione che già è drammaticamente evidente e acutizzata dai due anni di pandemia.


...

«Non può esserci compressione del diritto alla salute per i pazienti che abbiano patologie diverse dal Covid». Marta Ruggeri, capogruppo dei 5 Stelle, ha rilanciato stamane in consiglio regionale il grido d’allarme per la situazione critica nella provincia di Pesaro e Urbino, dove ospedali di Marche Nord e strutture territoriali assistono gran parte dei pazienti marchigiani (il 43 per cento) affetti da Covid.


...

La Direzione di Area Vasta 1 informa che, al fine di garantire il rientro a scuola in sicurezza dopo le festività, la Regione oltre ai punti tampone individuati in AV1 ha predisposto altre due postazioni presso i comuni di Sassocorvaro e Cagli per l’effettuazione dei tamponi agli studenti:


...

“Abbiamo appreso dalla stampa della volontà dell’apertura dell'Area Covid all'interno dell'Ospedale di Urbino che, di fatto, sconfessa le decisioni prese in data 30 dicembre 2021 dalla Direzione Medica del Presidio di Urbino-Pergola dell’Asur e comunicata ai dirigenti sanitari interessati”. A dirlo è Alfredo Rossini, Coordinatore ANAAO Assomed Area Vasta.