...

Dopo il sabato dedicato alla distanza ultra, il Monte CatriaSkytrail è andato a completarsi con le altre due gare, su chilometraggi più abbordabili, in una domenica di bellissimo tempo che ha chiuso alla grande l’esperienza di Serra Sant’Abbondio, tornata ad ospitare la manifestazione a tre anni di distanza dall’ultima edizione.


...

Prima giornata al Monte Catria Skytrail e subito grandi emozioni: era il giorno dell’ultratrail, la sfida sui 52 km per 3.900 metri che assegnava anche 3 punti Itra per la partecipazione alle UTMB World Series.


...

C’è stato tanto da aspettare, ma finalmente il Monte Catria Skytrail tornerà sabato a vivere. E lo farà con una straordinaria edizione, perché non solo si punta apertamente ai 500 iscritti che per una gara simile sono un limite importante, ma molti atleti di primo piano hanno accettato la sfida e saranno al via a Serra Sant’Abbondio per un evento che torna ad essere il riferimento per l’offroad non solo delle Marche, ma di tutto il Centro Italia.


...

C’è voluto tanto tempo perché il Monte Catria Skytrail potesse tornare in calendario. La corsa marchigiana, proprio quando si stava ritagliando uno spazio importante nel mondo dell’offroad proponendo scenario inconsueto e organizzazione di primo piano, ha pagato un pesante dazio al Covid, dovendo rinunciare per ben due anni all’effettuazione della gara.



...

“Pesaro, Urbino e Serra Sant’Abbondio potranno contare su importanti somme stanziate dalla Regione Marche per la messa in sicurezza del territorio. A disposizione dei tre Comuni circa 350mila euro complessivi. Ringrazio l’assessore alla Tutela del territorio Stefano Aguzzi e l’intero Esecutivo di centrodestra, guidato da Francesco Acquaroli, per il bando promosso su questa importante tematica e aver intercettato ulteriori risorse in modo tale da far scorrere la graduatoria”.


...

C’è chi è arrivato da Rimini e chi dalla vicina Umbria, famiglie, bambini, amanti della montagna, appassionati di sport invernali: il monte Catria nel lungo week-end alle spalle ha fatto registrare il sold out. Circa 2500 persone hanno riempito il comprensorio sciistico, attratti dalla neve, da bellissime giornate e da una stazione completamente rinnovata.