...

La replica del sindaco Gambini alle critiche delle opposizioni sulla vicenda Boeri-Sgarbi è surreale ma in linea con il personaggio e le sue ossessioni: il comando, innanzitutto, e poi il reiterare cose non vere.



...

La questione Boeri mostra un'assoluta inefficacia e una totale dipendenza decisionale della giunta Gambini, appesa alle simpatie di un personaggio senza ruoli ufficiali che pretende di decidere il futuro della città, riuscendoci grazie alla sudditanza nuovamente dimostrata dal sindaco, il quale non avendo alcuna conoscenza di urbanistica si affida al peggiore dei suoi consiglieri.


...

A prescindere dall’opportunità del video su Facebook “Una piccola, piccola, piccola storia italiana” pubblicato dall’architetto Boeri in seguito alla sua mancata nomina per la redazione del piano strategico per il futuro della città (piano da aggiornare ogni 6 anni essendo Urbino patrimonio dell’Unesco), pare per il “niet” del Pro Sindaco e “mens super omnia” Sgarbi, la “vicenda Boeri” riconferma quanto noi “Moderati per Urbino” andiamo da tempo denunciando: l’inadeguatezza dell’amministrazione comunale specie in ambito di programmazione culturale.



...

La dichiarazione dell’architetto Stefano Boeri conferma l’amoralità devastante di Sgarbi che va messo nella condizione di non provocare ulteriori danni alla Città, cioè va cacciato. É un irresponsabile vanesio malato di protagonismo a buon mercato. Ma anche mercante d’arte, affabulatore vacuo e critico della domenica. Dove è stato ha prodotto solo problemi e polemiche che si sono conclusi con la sua cacciata.


...

La parola fine su qualunque speranza di credibilità di questa Giunta è stata posta ieri, dopo l’ultima ennesima ed imbarazzante vicenda circa l’affidamento della redazione del piano strategico della città di Urbino al famoso architetto Stefano Boeri.



...

Di fronte alle dichiarazioni dell’Arch. Stefano Boeri, uno degli urbanisti più famosi al mondo, noi crediamo che il Sindaco debba riferire nella conferenza dei Capigruppo e, poi in Consiglio comunale, l’intero iter della vicenda a cominciare dal primo contatto richiesto dall’Amministrazione comunale - tramite il Vicesindaco Cioppi, Assessore all’Urbanistica - e il noto professionista.